[..la chiamavano "fame d'amore", tante o meglio
troppe rinunce per chiunque fosse entrato in quel tunnel,
un tunnel in cui "il prossimo,il remoto, il passato e il futuro" non sarebbero più stati niente.
Amava le sue ossa, aveva incarnato la morte un po' per scomparire, un po' perchè senza l'amore di sua madre non poteva vivere.
Una lotta contro il cibo dittatoriale,
una mosca cieca in cui si continua a girare e rigirare.]

lunedì 18 gennaio 2010

Fighter non è sparita
Fighter vi pensa tutte.


Sempre.


Sempre.


Ve lo assicuro.


Non è un bel periodo.
Fighter non sta tanto bene.
Fighter cala a scuola.
Fighter si abbuffa.
Piange.
E allo stesso tempo scrive poesie che tiene x sè.

Fighter vorrebbe fare un sacco di cose.
E poi rimane lì e non fa niente.
Neanche il coraggio di inziare una dieta del cavolo.

Neank il coraggio di dire un SI ad un ricovero k potrebbe essere la sua salvezza.
Fighter sopravvive.
Studia.

Con un sapore amaro k neak il vomito placa.

Fighter e il binge.
Fighter e la maschera.
Fighter che non riesce a vivere
e la vita continua sognarla.

Fighter si vergogna.
Fighter con la tuta.
Fighter che ride x non piangere.
Che si è rotta le palle di certa gente.


Fighter
immobile.



"Il grande bersaglio del Vetriolo era la VOLONTA'

Le persone colpite dal male perdevano a poco a poco ogni voglia di agire
e nel volgere di qualche anno non sapevano più uscire dal proprio mondo,
avento sprecato enormi energie nella costruzione di alte muraglie,
affichè la realtà fosse come essi desideravano.
Nel tentativo di evitare l'attacco esterno avevano limitato la propria crescita interiore.
Ogni cosa avveniva in modo automatico."

(dal blog di contra)

12 commenti:

Alice and my world ha detto...

Ciau bellissima.
Ci dispiace che questo sia un periodo nu.
Cerca di mantenere la tua forza, la forza del sorriso che abbiamo visto, la forza di quel simpatico accento toscano.
"Fighter vorrebbe fare un sacco di cose.
E poi rimane lì e non fa niente."
Ci sono anche momenti così, dove in realtà basterebbe muovere un muscolo per attivare un ingranaggio e far ripartire tutto, ma anche se questo sembra facile, l'immobilità paralizza.
Riposati, poi rialzati.
Ti tendiamo la mano.
Non vediamo l'ora di rivederti, biondissima donzella.
Ti abbracciamo forte forte, un bacione e ti auguriamo una buona notte.

Enigma ha detto...

Eni abbraccia Fighter e le dice che domani FARA' quello che Fighter poco fa le ha detto!

Eni non vede l'ora di vedere il sorriso di fighter tornare sul suo viso!

Eni dice a fighter che anche lei si sente immobile... ma in due ci ci si può smuovere!

Eni prende la mano di Fighter e le dice che non è sola.

Eni vorrebbe iscriversi con Fighter a box per prendere a pugni questi pensieri!

Eni vuole tanto bene a Fighter e non vuole vederla giù!

Buonanotte Fighter=)

ps. se avessi saputo che non dormivi ti avrei tenuta di più al tel;)

Enigma ha detto...

pps. alla fine Eni ha anche mangiato la bugia ;)(come la chiamate voi?)

LoveToBeBones ha detto...

E allora fai qualcosa, anche la più piccola, anche quella che ti sembra insignificante, falla e basta.
L'importante è iniziare dalle piccole cose, con la pazienza del tempo riuscire ad arrivare a fare quello che ci eravamo prefissate di fare.
Non mollare tesoro, fatti del bene, almeno per una volta...

Musa Malata ha detto...

Piano piano.
Un passetto dopo l'altro ci si rialza. Io anche vengo da dei giorni infernali,in cui tutto andava per il verso storto..ma adesso devo imparare a rialzarmi e a sorridere per le piccole cose.
E devi imparare anche tu :)

vale84 ha detto...

Ciao bella!!!Ti capisco completamente perchè anche io sto attraversando dei giorni così...ma ce la possiamo fare...Il problema è stato anche che da quello che ho letto hai fatto 4 giorni di digiuno e ti assicuro che sono proprio i digiuni e le restrizioni che portano alle abbuffate...prova a mangiare senza privarti di niente...ma senza abbuffarti. So che non è facile ma io piano piano ci sto riuscendo, anche se solo per qualche giorno e poi ricasco...ma sicuramente cado non più come prima quando digiunavo!!!
Ti abbraccio forte

memy ha detto...

mnhyfvcrtdxswrztdfgcvbnjhbgfvdcsadfghgfdsdfgbhnbgfdxszxcvbvxzsxdcfvghtrewedrfghjhgfdghjhgfdswedrfghgfrewertyuytrtyu....
se ti piace l'incoernza allora ti stufo...
piccola..io non posso dirti cosa devi fare..sei tu la salvatrice di se stessa...trova il tuo canto..piccola e se devi ricoverarti bhe che probl c'è!!!è solo una malattia se fosse una qualsiasi altra malattia non avresti è paura di ricoverarti no?'unica cosa che fa paura è cambiare..ma io credo che tu abbia invece tanta tanta tanta voglia di cambiare ti lascio una frase che ho letto su un altro blog
finchè c'è strada io correrò,finchè che musica io ballerò,finchè c'è vita lotterò..

evaluna ha detto...

Ci sono momenti così, che si imprimono nella nostra vita e non abbiamo la forza di spingerli via.

Ma tu possiedi la capacita' di uscirne, sei una ragazza molto buona, e la vita non puo' averti riservato una realta' tanto crudele e lontana dai tuoi sogni...

Credi in te stessa, devi sentirti bella, farti bella, cambiare...se vuoi che tutto riprenda a girare nel verso giusto...e se per questo cambiamento il ricovero e' un passaggio necessario...quel Sì devi pronunciarlo senza piu' alcun indugio.

Un abbraccio

..Brit° ha detto...

spero che questi momenti ti renderanno + forte quando li avrai superati.....
qui siamo tutte con te ..
nn ti abbattere ..
anche io sto di merda
ma nn mi farò di certo battare da questo maleee...........
bisogna reagire ed essere forti....
io ho cercato di cambiare un po le cose,e anche se nn ho raggiunto il massimo qualcosa si è mossa....
mi raccomando... nn ti abbattere...un abbraccio

Iwillbe ha detto...

devi dire quel sì con tutta la tua forza..
vedo una ragazza uscita dal ricovero.. si è stabilizzata col peso? si.. è in fase di guarigione? si.. è bellissima? si.. è più felice? si si e si..
cmq, se un giorno ti andrà, credo farebbe piacere a tutte che condividessi quelle tue poesie..
un abbraccio

bolledipaura ha detto...

Fighter, dolce fighter! Perche' invece di scrivere poesie e tenertele per te non le posti, non le urli al mondo.. scrivere riesce a sfogare meglio.

Perche' se invece di abbuffarsi, fighter non si sfoga con le parole, perche' invece di studiare non avendo concentrazione,come capita a me, non si prende pausa per curarsi e amarsi?
ti abbraccio dolcementissimamente.

Alice and my world ha detto...

Grazie carissima donnina,
davvero.
Guarda però...che anche Fighter è una personicina tanto sensibile e dolce...quindi non dimenticarti di te!
Sfrutta tutte le doti che hai a disposizione per reinventarti continuamente e portari sempre più vicina a VIVERE serenamente, dai forma al tuo dolore, guaralo fisso negli occhi e sconfiggilo.
Un abbraccione Lady....

"Non si vive ogni giorno, NON SI PUò MORIRE SEMPRE" (Il teatro degli Orrori)