[..la chiamavano "fame d'amore", tante o meglio
troppe rinunce per chiunque fosse entrato in quel tunnel,
un tunnel in cui "il prossimo,il remoto, il passato e il futuro" non sarebbero più stati niente.
Amava le sue ossa, aveva incarnato la morte un po' per scomparire, un po' perchè senza l'amore di sua madre non poteva vivere.
Una lotta contro il cibo dittatoriale,
una mosca cieca in cui si continua a girare e rigirare.]

venerdì 9 aprile 2010

Y

Sto mangiando la nutella.
Ma bravaaaaaa.
Obesa.

Me lo voglio tatuare in fronte.

Vabbè cazzate apparte,ho la pelle d'oca in seguito al post di mynameis,
perchè,
ebbene si,
Y è lei.
Lei è la dottoressa, pschiatra in questo caso.

Poi quasi piango perchè scrivi:
"Le volte in cui volevo interrompere lo facevo per il meccanismo della X: lei era diventata troppo importante per me, non tanto quanto lo potevo essere io per lei,allora volevo buttare via tutto."
Non sai qnt volte l'ho pensato.

Io ero solo un caso da risolvere.
E questo faceva ancora piu male.

Non sai quante volte mi è passato x la testa, e tuttora mi passa, l'idea che in realtà io NON voglio guarire.
Perchè se sto male lei mi da piu attenzione, mi abbraccia se glielo chiedo, mi guarda con quel suo sguardo protettivo e dolce.
E' fantastica!
Mille volte avrei voluto passare quei 45 minuti abbracciata a lei.

Y mi dice "Non deve essere questo lo scopo."
Y dice che per aiutarmi ADESSO deve mantenere una posizione con la quale possa essermi d'aiuto REALE.
Poi con la fighter SANA potrà avere anche un altro genere di rapporto.

Allora mi sono tranquillizzara, mi ha fatto bene.
Ma ora non mi abbraccia piu, perchè in fondo credo che un pò ne abbia paura anche lei di questa cosa. o cmq mi piace pensarlo.
Anche loro, X e Y, sono esseri umani, e si affezionano.

Tu continui:
"un tempo pensavo spesso a lei.Quando ero triste o depressa il mio pensiero correva in quella stanza,su quella poltrona, quei 3 quarti d'ora alla settimana erano la mia ancora di salvezza.
Mi bastava pensare che l'avrei rivista per stare meglio. persino il tragitto per recarmi là era speciale,perfino l'attesa e il suono del campanello.
E alla fine della seduta?Alcune volte mi sentivo sollevata,altre peggio di prima,ma il mio pensiero era sempre proiettato verso un prevedibile e routinario futuro.
Prevedibilità,sicurezza. fantasie.."


Oh mio Dio.
Non sai quante volte mi sono fatta la strada con il sorriso stampato sulla faccia uscita da lì.
Il sorriso inebetito, che non va via.
Altre volte appena chiudevo quella porta il mio vuoto, che sembrava essere sparito x qlk tempo, mi ripiombava addosso, sempre piu pesante.

Lacrime.
Delusioni.
Non voglia di far le cose.

Volevo solo lei.

Altro tempo, altro amore.

Solo col tempo ho capito queste cose,che tuttora continuo a provare e che, ti dico la verità, mi fanno star male ma è bellissimo provarle.
Sensazioni del genere ti riempono, ti danno uno scopo.
Il nostro è un pò anomalo ma non ha importanza.

Io a differenza tua,ho provato a parlarne con lei e ne sono venute fuori cose interessanti,che mi hanno anche aiutata.
Inizialmente, ma anche un pò ora, lei continua a dire che in qualche modo cerco di sostitiure la figura materna.
Continuo a non crederlo fino in fondo.
Nonostante il rapporto con mia madre, ho ben chiara la differenza tra le due.
Per questo motivo mi piace considerare Y semplicemente come una persona SPECIALE, un rapporto inkasinato e fuori dalle regole (ma ultimamente sono un pò refratteria alle regole quindi può andare no?!xD).
Un rapporto spesso doloroso e intenso xk, come scrivi tu, "la mia relazione terapeutica non si concludeva in quei minuti,perchè era sempre dentro di me."
La terapia continua per tutta la settimana.
Dentro di te.
E' un lavoro perpetuo, MASSACRANTE.

Sai, un giorno mi è crollato il mondo addosso perchè mi sono chiesta se, x l'ennesima volta, non fossero gli altri a scegliere x me, semplicemente xk avevo paura che la mia scelta universitaria di far medicina, x poi far pschiatria, fosse dovuto essenzialmente a questo.

Follia.
Attaccamento morboso.
Chiamateloc oem volete come vuoi.
Ma io queste cose le sentivo e le sento tutte.
La risposta non me la sono ancora data, so che fra un mesetto è 1 anno che conosco Y.
Non so dire se le cose sono migliorate, peggiorate o rimaste uguali, perchè di primo impatto mi verrebbe da dire che forse sono pure cambiate in peggio.

K kasino..mi fa male la testa!
E vi ho pure inondato di discorsi astrusi!xD
Passatemeli.

Da oggi
.non si censurano più le emozioni.

14 commenti:

ElFa ha detto...

mi aggrego!
da oggi non si censurano più le emozioni!

ti abbraccio tesoro!

memy ha detto...

Vola libera piccola e sappi che le realzioni migliori ti aspettano ancora dopo la tua guarigione...
il mondo tutto ti aspetta se lo cogli

Lama ha detto...

Mi sento come un gatto randagio, se qualcuno si avvicina, soffio. quanto dovrà lavorare il mio psicologo per ottenere la mia fiducia? è perchè dovrebbe meritare qualcosa di così prezioso?

Hai fatto bene a parlarne con lei, continua la terapia, la guarigione, sono sicura, non è lontana.

mynameis... ha detto...

Eccomi!
Lo sai che,sorprendentemente,vale per me la stessa cosa?
Durante la terapia ho perso tutto il peso recuperato all'ospedale,tanto che mi volevano ricoverare di nuovo,e questo perchè si preoccupasse per me e non mi lasciasse mai,perchè io dovevo essere la sua paziente più speciale!
Poi lei l'ha capito,ha smesso di preoccuparsi e tutto ha preso un altro verso,doloroso ma positivo,così ho capito tante cose,che riguardano anche il rapporto con mia mamma.
Ora la magia è finita,con lei.
Ma il giorno in cui finirà sul serio,piangerò?Sorriderò?Respirerò a pieni polmoni?Sarò guarita?
Non lo so.Quel giorno sta per arrivare,e io sto di nuovo a perdere peso.Scusa se lo dico,forse non dovrei parlarne.
Ora non più per lei,ma per X:se io stessi bene,si accorgerebbe di me?
A volte penso che senza la "malattia"non valgo niente.
Se così posso avere un briciolo di affetto,allora...
So che il mio pensiero può essere riticato,ma almeno sono consapevole di come funziono.

Sono contenta che tu mi capisca così tanto!:)

YoungGirl,Don'tCry ha detto...

Dio, hai pienamente ragione.
Chi cazzo l'ha detto che deve vincere Lei??? Lei che nemmeno esiste.
No, no, no.
Non dobbiamo farci mettere sotto. Non possiamo.

Vinciamo noi, alla fine.
Stanne certa.

Ti abbraccio fortissimo :)

Alice and my world ha detto...

Tu sei Fighter e non sei lei....lei ti ha posseduta o in qualche modo hai permesso che ti possedesse...ma tu sei tu e il luccichio dei tuoi occhioni non è il suo.
^__^ a domenica carissima

..mirmilla.. ha detto...

oddioooo!!..ma t'avevo lasciato un commento extra lungo giorni fa!!!!!!!
non c'è più??...fammi sapere se l'hai lettoooo!!
PS:io a Milano io non ci sarò..perchè lavoro purtroppo...faccio pure il doppio lavoro domani!..quindi è proprio impossibile..!ma vi penserò tantissimo..tutto il giorno!!mentre trucco i bambini (di giorno)..e mentre faccio i coni (di sera) ihihi...
ti adoro tesoro!!
PPS:sto troppo rosicando per il commentoooo sparitooo!!

..mirmilla.. ha detto...

no,scusa..falso allarme!!
il commento era del post precedente..e mi hai espressamente risposto in questo MERAVIGLIOSO post che non avevo ancora letto..
appena abbiamo un minuto di tempo vorrei parlare un pò con te!..magari su msn..
però ci accordiamo prima perchè io non ci entro mai altrimenti (XD)
SEGNA IL MIO CONTATTO..fragolinacaccolosa@hotmail.it
i love you so much baby!

REVY. ha detto...

Non voglio attirare l'attenzione.
Vorrei sparire, essere invisibile. Come puoi dire che voglio attirare l'attenzione?
Chiedo che qualcuno veda la malattia essendo poi conscia che non è ancora visibile.
Solo che.. se me lo dicesse qualcuno mi tranquillizzerei.
Allora sarebbe colpa della malattia, non mia.
Tutto questo NON SAREBBE COLPA MIA.
Ma nessuno me lo dice e allora forse è così, forse è davvero colpa mia.
E nessuna malattia.

sarah ha detto...

primaditutto grazie perche io non ne sono ancora dentro e potro monitorare bene questa cosa 2°ma sai che anchio cho pensato di tatuarmi in fronte obesa -_-"
ok stop.
oi.
allora.
cerca di scindere bene nella tua testa tu,la tua persona la tua mente i tuoi problemi da LEI.
perche infondo se ci pensi lo sai che in realta lei non è la tua Y.
lo è diventata.e lo è diventata cosi come il cibo è diventato il modo per colmarci(o almeno momentaneo).lo è diventata perche Y non trovando uscita nella mente si è dovuta trovare una strada al livello materiale.e qui il dca.e qui la concretizzazione di y.
non vorrei dire cose inopportune davvero scusami se ne ho dette..io ovviamente parlo per come la vedo io anche riguardo alla mia Z e sopratutto perche non avendo mai avuto un rapporto con una persona come quello che si ha con una terapeuta non avevo mai cercato di concretizzarla in un soggetto ma mi accontentavo(il mio inconscio)di manifestarla in qualsiasi cosa materiale.
ora pero tesoro ti dico,attenta.
stai attenta perche cosi stai rischiando di creare un'altro problema ossia la 'dipendenza' da lei..che per intensita' potrebbe anche essere pari a quella che hai(abbiamo) col cibo..ma cosi pero non si risolve..la cosa rischia di complicarsi ulteriormente..amore fermala ti prego.e pensa.
scava nel passato,torna a gli altri volti che aveva y nella tua mente e scava nella tua mente per afferrare il momento prima che tu la concretizzassi in essi.
pensaci davvero.

te lo dico xk ti puo aiutare molto a spiegarti tante cose,con me ha funzionato e ora ho il volto reale(che in realta è astrattoXD)di Z.e solo ora posso comincire a lavorarci su.
♥ti voglio bene,
te lo scrivo anche se lo sai*_*

mynameis... ha detto...

Per ricordo mi riferisco a quello di X..
Eh,siamo sempre alle solite...

FrammentoDiCristallo ha detto...

grazie per avermi trovata.. =)
ne sono felice.. io ci ho provato.. ma non ti trovavo..
no.. il cibo non c'entra con la frase di papà.. era per una "cavolata", però quelle parole, dette così seriamente, mi hanno fatto male.. :(

grazie di essere passata.. ora provo a leggere qualche tuo scorso post(i primi soprattutto) così ti "conosco" un po'..
ti abbraccio

Blondie ha detto...

intanto grazie mille delle tue parole, non sai quanto mi aiuti trovare certi commenti. mi fa sentire meno sola in certi momenti!
hai ragione dovrei sfruttare di più questo momento positivo, e ci sto provando in tutti i modi, credimi. però sono momenti: in tutto il mio impegno io mi sveglio nel migliore dei modi, e poi dopo succede sempre una minima cazzata che mi destabilizza, partono le lacrime, poi mi rialzo, però con un grande senso si inquietudine dentor..
ci sto provando!

grazie davvero!

ti abbraccio

FrammentoDiCristallo ha detto...

ehi.. piccina, come stai?